Concorso artistico-letterario "Pensando l'Italia" rivolto ai giovani italiani all'estero iscritti all'AIRE

L’ Agenzia Italiana per la Gioventù - AIG ha dato il via al concorso artistico-letterario “Pensando all’Italia”, rivolto ai giovani italiani residenti all’estero di età compresa tra i 18 e i 25 anni e iscritti all’ AIRE Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero.
L’obiettivo del concorso è invitare i giovani ad approfondire la conoscenza della Nazione di origine delle loro famiglie ed approfondire il senso di essere cittadini italiani ed europei.
Attraverso la scrittura (nella forma di racconto breve e inedito a tema/intervista, di poesia o di narrativa epistolare) o la rappresentazione grafica (nella forma di disegno o fumetto), potranno raccontare e valorizzare un personaggio, un evento storico o un monumento che rappresentino l’Italia in maniera significativa.
 
E’ possibile inviare la propria candidatura entro il 31 ottobre 2024, ore 15.
 
Tutte le informazioni sono disponibili sul sito dell' Agenzia Italiana per la Gioventù - AIG 👉 Link Concorso "Pensando all'Italia"

Il costume di Scanno, candidato ad essere inserito nel patrimonio immateriale dell'Unesco, protagonista di una memorabile mattinata in Campidoglio a Roma

Il costume di Scanno è stato protagonista, lo scorso 7 febbraio, di una memorabile mattinata in Campidoglio a Roma, nella prestigiosa sala della Protomoteca.
Fulcro centrale dell’incontro, dal titolo “Dalla forza della tradizione la bellezza della creatività: il costume tradizionale di Scanno – Il Futuro della Memoria”, è stata la candidatura dell'abito scannese a patrimonio culturale immateriale dell’Unesco.
All’evento, molto partecipato, sono intervenuti, tra gli altri, anche Maria Pia Silla, presidente della Fondazione “Fondo Abito di Scanno Tradizione Innovazione” (F.A.S.T.I.) , il Cardinale Francesco Coccopalmerio, originario di Scontrone (Aq) e Alto Patrono dell’Associazione "Sodalizio degli Abruzzesi", il linguista Prof. Francesco Sabatini, l’ex sottosegretario Gianni Letta, cittadino onorario di Scanno, la stilista Liliana Spacone e tanti altri abruzzesi.
Presente anche il Prof. Giuseppe Santeusanio, Presidente dell’Associazione Sodalizio degli Abruzzesi "San Camillo de' Lellis" di Roma e componente CRAM, che ringraziamo per le foto dell’evento.
La mattinata si è poi conclusa con alcune foto di rito, a cui ha fatto da sfondo il meraviglioso scenario del Foro Romano.
 
Foto di Giuseppe Santeusanio 
 

Inaugurato a Palazzo Valignani, a Torrevecchia Teatina, il Museo di Abiti e Tessuti Tradizionali Abruzzesi

“Collezioni etnografiche di tessitura famigliare, abiti tradizionali abruzzesi, statuine di terracotta dipinte a freddo, abiti originali, copie e ricostruzioni filologiche relative al periodo storico compreso tra il 1800 e il 1920”....questo è il preziosissimo patrimonio di proprietà del Prof. Francesco Giovanni Maria Stoppa, che ora arricchisce alcune sale di Palazzo Valignani a Torrevecchia Teatina.
Una mostra etnografica che si fa museo e che sviluppa, in forza del patto di collaborazione tra il Comune di Torrevecchia Teatina e l'associazione CATA - Compagnia Tradizioni Teatine - Cumbagnijǝ d'Ausanzǝ Cchijetinǝ, con l’obiettivo di realizzare attività culturali legate alla tradizione.
 
 

"Wedding Destination e Turismo delle Radici – I Borghi come luogo di ritorno" - Convegno a Città Sant'angelo

Una wedding destination è una località scelta per la celebrazione del proprio matrimonio, diversa da quella in cui la coppia vive. Un’opportunità di attrazione di flussi turistici, legata spesso alla ricerca delle proprie origini e alla riscoperta dei luoghi dell’infanzia degli sposi o di quelli dei propri antenati.

Il wedding tourism assume quindi particolare rilievo in questo che è l’anno dedicato al Turismo delle Radici (Progetto PNRR promosso dal MAECI).

A questo tema è rivolto il Convegno "Wedding Destination e Turismo delle Radici – I Borghi come luogo di ritorno”, promosso e coordinato dall’Associazione Wedding Bureau Consulting e organizzato in collaborazione con il Comune di Citta Sant'Angelo  e la Camera di Commercio di Chieti Pescara, con il patrocinio del CRAM.

L’evento sarà ospitato presso il Teatro Comunale di Città Sant’Angelo il 23 gennaio 2024, a partire dalle ore 9:30, con una specifica tavola rotonda pomeridiana rivolta a tutti gli operatori pubblici e privati del settore del Turismo e della Wedding Industry che intendono conoscere le opportunità di questo mercato.

Attenzione: per partecipare è obbligatoria l'iscrizione inviando mail di adesione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Maggiori informazioni nella locandina

Studenti delle scuole alberghiere abruzzesi a Dubai, per un'esperienza formativa negli Emirati Arabi Uniti

L’Associazione degli Abruzzesi negli Emirati Arabi Uniti e nei Paesi del Golfo è impegnata in questi giorni nell’accogliere alcuni studenti abruzzesi a Dubai per un’importante esperienza formativa.
 
 
Il soggiorno si è già concluso per i ragazzi dell’alberghiero dell’Aquila, che hanno trascorso 15 giorni tra stage in cucina e sala in diversi locali, tra cui il Ristorante dello Chef Niko Romito al Bulgari Hotel di Dubai e presso l’ICCA - International Centre for Culinary Arts. Si sono immersi nella cultura locale ed hanno preparato loro stessi una deliziosa cena prima del rientro in Italia.
 
E’ ora giunto nella città emiratina il secondo gruppo di studenti proveniente dalle scuole alberghiere di Teramo e Pescara.
 
Il CRAM ha patrocinato l’iniziativa proposta dalla Presidente dell’Associazione degli Abruzzesi negli Emirati Arabi Uniti e nei Paesi del Golfo, Valeria Di Santo.
 
📷Foto di Valeria Di Santo
 

“Dalla forza della tradizione la bellezza della creatività: il costume tradizionale di Scanno – Il Futuro della Memoria”. Evento del 7 febbraio 2024 alla Protomoteca del Campidoglio a Roma

Riassumere il patrimonio ambientale, culturale e storico di Scanno è una sfida bellissima e affatto semplice.
Uno dei “Borghi più belli d’Italia”, rinomato per la lavorazione dei gioielli, del tombolo e per la preparazione del tipico dolce locale, il Pan dell’Orso. “Città dei fotografi”, omaggiata da tanti artisti contemporanei e del passato, immersa nel paesaggio incantato del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise e affacciata sul suo lago a forma di cuore.
A Scanno è forse ancora possibile incontrare qualche anziana donna del luogo, con indosso i costumi tipici della zona, che aspirano ad essere riconosciuti come Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità dell'Unesco.
E all’abito muliebre scannese è dedicato un importante evento che si terrà domani 7 febbraio 2024 a partire dalle 9:30 presso la Protomoteca del Campidoglio a Roma, dal titolo “Dalla forza della tradizione la bellezza della creatività: il costume tradizionale di Scanno – Il Futuro della Memoria”.
All’incontro, promosso e organizzato dal Comune di Scanno e dalla Fondazione “Fondo Abito di Scanno Tradizione Innovazione” (F.A.S.T.I.), parteciperanno molti illustri relatori e referenti istituzionali. Tra essi anche il Prof. Giuseppe Santeusanio, docente dell’Università di Roma Tor Vergata e Presidente dell'Associazione Sodalizio degli Abruzzesi “San Camillo de Lellis” di Roma, e il Prof. Francesco Sabatini, linguista e filologo, presidente onorario dell'Accademia della Crusca.
 

Il ricordo di Pascal D'Angelo in occasione del 130° anniversario della sua nascita

“Sono nato in una zona rurale di Introdacqua, non lontana dalla antica città di Sulmona, cinta da antiche mura, luogo di nascita di  Ovidio la cui fama è una fiamma eterna che brucia con la quintessenza dei secoli passati. Eravamo ricchi? Certamente lo eravamo. Infatti eravamo così ricchi che mia madre, mio padre, mio fratello ed io godevamo del lusso di dormire tutti in un letto. Era un letto molto stretto. E quasi ogni notte mi offriva il piacere di cadere per terra. Il motivo di queste cadute derivava dal fatto che mi addormentavo ai piedi di mia madre e di mio padre.”

Con queste sue parole autobiografiche, ricordiamo Pascal D'Angelo a pochi giorni dal 130° anniversario della sua nascita (19 gennaio 1894 - Introdacqua, Aquila). ❤️
 
 

Avviso rivolto ai Comuni per la realizzazione di iniziative per il Turismo delle Radici - scad. 31 gennaio 2024

E' disponibile sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale l'Avviso pubblico rivolto ai Comuni con una popolazione non superiore a 6000 abitanti per la realizzazione di iniziative ed attività culturali destinate agli Italo-discendenti nel mondo, da attuare in occasione del 2024 - Anno delle Radici Italiane

Il Bando è disponibile al seguente link:

 Avviso Pubblico – Bando per la realizzazione di attività culturali in favore degli italo-discendenti nel mondo da attuare in occasione del “2024 – Anno delle Radici Italiane” – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Tre sono gli allegati all’avviso:

  • Il modello di domanda per partecipare all’avviso
  • Il modello per fornire la descrizione del progetto proposto
  • Una bozza di Delibera di Giunta Comunale per l’approvazione del progetto

Le domande, complete dei relativi allegati, devono pervenire a mezzo pec entro le ore 12:00 del 31 gennaio 2024  all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

 

"Storie di emigrazione" a Chieti il 24 febbraio 2024. Racconti di spartenze, restanze, ritornanze e radici.

La “s-partenza” è un vocabolo diventato ormai di uso comune, che indica la sofferenza e la resilienza di chi parte, di chi resta e di chi vive sospeso tra due o più mondi.
Di s-partenze, restanze, ritornanze e radici si parlerà sabato 24 febbraio 2024 a Chieti durante l’evento dal titolo “Storie di emigrazione”, grazie alla presenza di Giuseppe Sommario, curatore del recente libro “Spartenze” - Ferrari Editore, ricercatore esperto di questioni migratorie e direttore del "Festival delle Spartenze".
Ad accompagnarlo in questo suggestivo viaggio nell’universo culturale e semantico, che abbraccia tutti i fenomeni migratori, saranno Luigi Marrone e le incursioni musicali di Vincenzo De Ritis.
L’appuntamento è per le ore 18:30 al KFK project - kontrofabbrika, in via Simone da Chieti 5, Chieti (CH)
Maggiori info nella locandina dell'evento 👆

Odino Faccia a Pescara con il suo "Concerto per la Pace"

Dopo il rinvio della scorsa estate, dovuto al maltempo, si è finalmente tenuto il "Concerto per la Pace" di Odino Faccia a Pescara!
Il cantante italo-argentino di origini abruzzesi, candidato più volte al Premio Nobel per la Pace, si è infatti esibito lo scorso 2 febbraio al Cineteatro Circus. ❤️🌎☮️


Nuovo bando del Premio Letterario "John Fante Opera Prima" - scadenza 16 febbraio 2024

In vista della nuova edizione del John Fante Festival "Il dio di mio padre", che si terrà dal 22 al 25 agosto 2024, è possibile partecipare al nuovo bando del Premio Letterario John Fante Opera Prima, indetto dal Comune di Torricella Peligna.
Se sei un autore o un'editrice esordiente, puoi inviare la tua opera entro il 16 febbraio 2024📚📖🥇

Qui trovi il bando e tutti i dettagli per la partecipazione 👉 Premio Letterario "John Fante Opera Prima"

"Ciao Italia!" mostra itinerante sull'emigrazione italiana in Francia, a Spoltore fino al 23 dicembre 2023.

“Ciao Italia!”...poche parole dietro alle quali si cela un universo di emozioni ed esperienze molto contrastanti e diverse tra loro.
“Ciao Italia!” è il commiato da parte dell’emigrante alla sua terra, ma anche il saluto al suo ritorno. E con “Ciao Italia!” sono spesso stati accolti gli italiani all’estero al loro arrivo.
“Ciao Italia!” è il titolo di una mostra itinerante ospitata presso lo Spazio Sociale di Spoltore, che ripercorre, attraverso sedici pannelli, l’itinerario geografico, socio-economico e culturale dell’emigrazione italiana in Francia, a partire dal Risorgimento fino al 1960.
La mostra, a cura dell'Institut français Centre Saint-Louis, è stata ideata e realizzata dal Musée national de l'histoire de l'immigration di Parigi e la sua circolazione in Italia è coordinata dall’Institut français Italia.
La mostra “Ciao Italia!” presso lo Spazio Sociale, Via Di Marzio 4, Spoltore (PE), è visitabile fino al 23 dicembre 2023, dal martedì al sabato, dalle ore 9:00 alle ore 13:00; il mercoledì fino alle ore 14:00.
 
 

© CRAM Abruzzo - Giunta Regionale - DPH001 - Programmazione, Innovazione e Competitività delle Politiche Turistiche
Via Passolanciano, 75 - 65124 PESCARA (PE) - Tel. +39 0857672114  Privacy Policy