Le voci degli abruzzesi in nord America in un libro degli alunni del "G. Vico" di Sulmona

C’è una classe del Liceo “Giambattista Vicodi Sulmona che da tre anni studia il fenomeno migratorio raccogliendo testimonianze, fotografie, storie.

Sono i 15 allievi della V G, giunti all’ultimo anno, e che, sotto la guida delle docenti Carolina Lettieri, Vanessa Romanelli e Annalucia Cardinali, hanno preparato un libro, che sta per andare alle stampe, che sarà presentato in Abruzzo e in Canada.

Il libro si intitola “Voci d’Abruzzo”, una raccolta di testimonianze di abruzzesi illustri residenti in Canada e gli Stati Uniti, “intervistati dai ragazzi con un taglio sociologico – afferma la prof.ssa Lettieri – per intraprendere un percorso della memoria lungo il quale si affronta l’avventura umana dell’emigrazione e del successo ottenuto lontano dall’Italia”.

L’istituto “G. Vico” non è nuovo a queste esperienze. Negli anni precedenti, le stesse docenti avevano promosso con altre classi due volumi (“La Merica” e “Un Oceano di carta”) sulla emigrazione, partendo dai ricordi familiari e dalle storie che, dalla fine dell’800, hanno depauperato il territorio, causando lo spopolamento dei borghi e della campagne.

Ieri la responsabile dell’Ufficio Emigrazione si è recata nella sede dell’Istituto per incontrare la dirigente, Caterina Fantauzzi, e le docenti che da anni hanno inserito nei programmi scolastici l’approfondimento del fenomeno migratorio. L’esperienza di studio e di scrittura, che culminerà nella presentazione del libro, terminerà con un viaggio di studio in Canada, dove gli studenti e le docenti saranno ospitati dalle associazioni di abruzzesi del nord America facenti parte del CRAM- Consiglio regionale degli Abruzzesi nel Mondo.

© CRAM Abruzzo - Giunta Regionale - Direzione Lavoro e Sociale
Via Passolanciano, 75 - 65124 PESCARA (PE) - Tel. +39 0857672591 / +39 0857672567 | Privacy Policy